Oxossi

Volti spenti dall’alba cantano dentro il verso acceso per Essere Questo Riguardi colti dal verde affermano il verso di rari pensieri nel ventre dei vivi Fermo nel posto dovuto danza il sorriso del cuore teso l’agguato invocato al piccolo, ignaro signore Okè Kokè

Yori

Tinti saltelli d’estate cantati dal bello racconto di giochi sognati da Dio alla corte del Regno dei Cieli  Vivi d’accese risorse sparsi dovunque a cullare la gioia emanati dal Padre per brillare tra l’uomo Oh! Daum Permalink

Laudato si

Laudato si’ Anche adesso che tremoAl cospetto dell’amore che fa maleLaudato si’Per il vagito degli anniDeclamato nell’assenza di séE i voltiI settantasette volti del doloreE gli esseriIl cuore dei diecimila esseriClaudicanti, in rotta verso casaLaudato si’Per la notte dell’anima, le lacrime, il sangueScultura ruvidaScolpita sul marmo spesso dei passaggi dallo…

Oliver Sebastian

Oliver Sebastian Saperti È un concerto di sfere Che Intona della storia i ricorsi Mi dice il tempo Stupore Tenerti È sottovoce sussulti È il pudore intimo della discendenza Promessa Guardarti È brandire l’assenza Di ogni fasulla ragione Presenza Quello che non so È l’invasione dei sensi Che rivendica al…