Seibo

In tua presenza
Scompiglio un respiro affannoso
Rubato alla cerimonia della foresta
Forse azzardando un impatto sacro
Che mi dice la piccolezza dei miei giorni
Spesi a dimenticarti
Infrange il corteo quotidiano delle ambizioni
Nel silenzio delle cose da fare
Lasciando la  parola alla brezza del grande spirito
Che accarezza zitto le mete più ardite
Per ricomporle in un fiato eterno
Che ti vorrà memore
Nei tuoi giorni a venire

Leave a Reply

Your email address will not be published.