Scauri
Svetta un mezzogiorno indiscutibile
Steso alla graticola dei venti
Indotta alla salsedine dei turchi
Votata allo stupro dell’eleganza
Sorte fausta
Per una terra che trasuda  memoria
D’incolte stagioni

Alla mercé dell’orda.

Leave A Comment