FIDUCIA

Diventare l’altro vuole anche dire rinunciare a volerlo controllare, dominare, comandare. Vuol dire essere disponibili a perdere se stessi, i propri punti di riferimento, le proprie certezze e garanzie.
Vuol dire liberarsi dal proprio dramma del controllo, come lo chiama Redfield, per fluire nell’esistenza, verso l’altro e nell’altro. Vuol dire essere disposti in ogni istante a compiere il salto nel vuoto e conformarsi alle parole di Cristo: “Lascia tutto e seguimi”.
Vuol dire abbandonarsi con fiducia all’esistenza, arrendersi all’altro senza sentirsi sconfitti, perdersi nell’altro senza perdere se stessi, essere disposti a svuotarsi di se stessi per riempirsi dell’altro. Significa, in definitiva, praticare gli insegnamenti fondanti del cristianesimo: “Sia fatta la tua volontà” e “Amatevi gli uni gli altri come Io vi ho amato”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.