DALLA RELAZIONE AL TRANSE

I dati che emergono dalle recenti acquisizioni  della fisica moderna sono in linea con le indicazioni del nuovo paradigma che tende a sospingere l’umanità dall’era del dominio a quella della condivisione. Nel campo della salute questo significa un passaggio da una concezione riparativa o adattativa a una concezione evolutiva. Nella nuova dimensione evolutiva non verranno privilegiate solo quelle sempre più sofisticate procedure diagnostiche, chirurgiche o farmacologiche che consentono di considerare l’individuo una macchina da risistemare e la malattia un guasto da riparare oppure di ignorare completamente lo stato di coscienza nel quale l’individuo si trova, le sue qualità e le sue risorse, il suo sguardo di consapevolezza e di potere personale. 

Nella nuova visione integrale non verrà privilegiato l’intervento esterno del tecnico, sempre più specializzato, ma verranno forniti strumenti per sviluppare la capacità di esperienza interiore e la qualità dell’osservatore. 
Nella nuova dimensione sarà a tutti chiaro come la salute abbia a che fare con l’integrazione della coscienza, il benessere con la capacità di fluire nell’esistenza diventando un tutto con l’ambiente che ci circonda, l’evoluzione con la disponibilità e la consapevolezza necessarie per aprirci al flusso delle forze elementali, elevando così il nostro livello di energia e realizzando quella sincronicità quantistica necessaria per la trasformazione della coscienza. 
Per questo il concetto di Transe si imporrà come un concetto necessario e Padronanza del Transe verrà riconosciuto da un numero sempre più vasto di persone come uno dei metodi essenziali per procedere con dignità e onore, nella propria giornata evolutiva, lungo la via della Naturalezza Naturale.

Leave a Reply

Your email address will not be published.