Separazione delle acque (La via in giù):

Resti seduta/o, con la colonna vertebrale ben dritta o ti stendi, prendi del tempo per realizzare le pratiche di base: non fare, mu, quattro riconoscimenti.
Tieni ora l’attenzione sull’andare e venire del soffio. Lo osservi senza modificarlo, senza interromperlo, senza forzarlo: tutto va e tutto viene. Il flusso dell’espirazione porta fuori, verso il basso le tensioni, le emozioni spiacevoli, i pensieri della mente ordinaria, la madre terra accoglie. Come il fiume i detriti. Il flusso dell’inspirazione porta dentro, verso l’alto la forza che viene dalla terra. Come bere alla sorgente della vita. Tutto va, tutto viene, non trattieni nulla, non interrompi il flusso. Sei consapevole che non ci sono alibi o pretesti, sei l’unica/o responsabile, nessuno può fare questo per te.

 

tratto da Lattuada P. L. (2008) – L’arte medica della guarigione interiore – Franco Angeli

Leave a Reply

Your email address will not be published.