Jorge Vargas

Jorge Vargas
Ha quattordici figli
E una testa di anaconda
Come porta cellulare Nokia 6310
Quando sale in auto, si siede dietro,
E sorride una cascata che sgorga direttamente dalla selva
Dove ti porta senza troppi convenevoli.
Prima ti presenta la figlia, con fierezza,
Poi si carica il tuo zaino sulle spalle
E ti da appuntamento per le nove
Quando ti sputerà in faccia la medicina degli avi
E poi dirà:“listo”
E tu saprai che un’altra cavalcata ti attende
Per le praterie del nagual.

Leave a Reply

Your email address will not be published.