FOLLIE E CALURA ESTIVE di Roberto Parrini



Chi vive di paure, persecuzioni, fantasmi, ha sempre bisogno di qualche nemico da cui viene aggredito, espropriato, sottratto e che DEVE sconfiggere.
Peccato però che la Vita, la Realtà, vadano avanti e che siano i fatti a dettare, e non le idee su…
Per cui, al di là delle dichiarazioni di vittoria, di annientamenti del nemico, più o meno forcaioli e conditi da bugie e malfamazioni, la Legge sul riconoscimento delle Libere Professioni va avanti: dopo essere stata approvata dalla Camera dei Deputati il 18 aprile u.s., dal 3 maggio è depositata in Senato, in discussione dal 22 giugno scorso presso una Commissione Ristretta appositamente costituita.
Noi della FAIP stiamo seguendo quotidianamente il suo cammino, con pazienza e fiducia, passo dopo passo….
Fiducia che deriva dalla crescita strepitosa del Counseling, che viene accolto in tutte le istanze della Società in cui esso si presenta, con umiltà, senza giudizi, senza diagnosi, con limpidezza, con competenza/formazione, con UMANITA’.
Ci siamo mossi per le Popolazioni colpite dal terremoto, ci muoviamo per aiutare chi è colpito dalla crisi e mette in discussione la vita stessa.
Ci siamo mossi nelle Scuole (organizzando corsi, spesso riconosciuti dal MIUR), negli Ospedali, nelle Aziende; e in tutti gli ambiti Umani in cui c’è bisogno e richiesta di aiuto, di umanità, di empatia e di sblocco delle risorse personali.
I Counselors non fanno diagnosi, non fanno test, non fanno terapia.
Conseguentemente, nei programmi di Counseling della FAIP non si insegnano tecniche o  strumenti, ma solo ELEMENTI/FONDAMENTI di Psicologia, e quindi l’articolo 21 del Codice Deontologico degli Psicologi NON CI RIGUARDA.
E’ per questo motivo che non abbiamo aderito ad iniziative legali contro l’Ordine degli Psicologi, ed abbiamo avuto ragione.
Invitiamo altresì le altre Associazioni di Counseling che non l’avessero ancora fatto (anche se è la FAIP che è al centro delle “attenzioni”… e ne siamo onorati), a specificare nei loro Programmi, con chiarezza, che non si insegnano Tecniche Psicologiche.
A tal proposito, vogliamo ricordare che, nella presentazione della Proposta di Legge sopra citata per la regolamentazione delle Professioni non ordinistiche, la relatrice Onorevole Froner ha citato espressamente il Counseling, fra le Professioni emergenti che rientrano nella Proposta di regolamentazione: (…) “È in forte ascesa per esempio la professione del counselor, circa 2.500 professionisti che, attraverso il dialogo e l’interazione, aiutano le persone a gestire ed a risolvere problemi e a prendere decisioni” (…)  (cit. Laura Froner).
Ciò detto, e toltaci la paura che qualcuno vorrebbe inducere nelle nostre Vite e nelle nostre attività, vorrei tornare ad argomenti più vitali ed invitarVi al III° CONVEGNO ANNUALE DEL COUNSELING, organizzato da FAIP presso il CENTRO CONGRESSI A.R.S.O. in Roma, via Aurelia 773 (zona San Pietro), che si terrà DOMENICA 7 OTTOBRE 2012 dalle ore 9:30 alle ore 17:30, e che avrà per titolo:
“IL RUOLO SOCIALE DEL COUNSELING”
di cui Vi faremo avere a breve il Programma.
Sarà come al solito un momento molto importante dal punto di vista dello scambio, della ricchezza e dell’umanità, di cui tutti abbiamo fortemente bisogno, specialmente in questo periodo di crisi, che spesso si traduce in scoraggiamento e talvolta di angoscia.
Concludo, ringraziando tutti i Colleghi che, con affetto ed umanità, mi e ci hanno sostenuto, rincuorato ed aiutati in questi momenti certamente non facili.
Un saluto ed un abbraccio fraterno a tutti.
Il Presidente FAIP
(Prof. Dott. Roberto Parrini)

Leave a Reply

Your email address will not be published.